Generic selectors
Solo le parole esatte
Ricerca nel titolo
Ricerca nel contenuto

Assemblea generale dei soci 2012

Assemblea ordinaria dell’Associazione Amici dell’Archivio Donetta Corzoneso-Casserio, Casa Rotonda, 23 giugno 2012.

Presenti (23): per il comitato: Cristina Foglia, Carla Agustoni, Sandro Bianconi, Mirco Arcioni, Claudio Bozzini 1) Nomina del presidente del giorno e di due scrutatori Cristina Foglia si assume la carica di presidente del giorno, e, visto l’esiguo numero di presenti, si soprassiede alla nomina degli scrutatori. 2) Lettura e approvazione dell’ultimo verbale Il verbale viene distribuito ai presenti per la lettura; al termine dell’assemblea il verbale viene approvato all’unanimità. 3) Relazione del presidente Cristina Foglia presenta la sua relazione (cfr. documento allegato), in particolare segnala la disponibilità di Michelle Müller di Ponto Valentino ad entrare a far parte del comitato in sostituzione di Esterina Somazzi. La proposta viene accettata dall’Assemblea. 4) Presentazione dei conti consuntivi dell’ultimo esercizio Dopo la distribuzione del consuntivo 2011 e la lettura del rapporto dei revisori, i conti vengono approvati all’unanimità. 5) Attività future La Fondazione, tramite lettera della Presidente Mariarosa Bozzini, chiede un contributo di 6’000.- Fr. quale aiuto alle spese sostenute. Cristina Foglia propone di dar seguito alla richiesta, purché ciò non diventi consuetudine. Inoltre Carla Agustoni sottolinea come la richiesta avrebbe dovuto pervenire tempestivamente all’Associazione, non a mostra iniziata. Per il futuro è intenzione dell’Associazione dar seguito alle mostre con la pubblicazione, quando possibile, di un opuscolo che documenti l’esposizione. 6) Eventuali Nessun intervento a questa voce, per cui l’assemblea si conclude con il saluto della presidente Cristina Foglia. Il verbalista: Claudio Bozzini Relazione del presidente Tenere vivo l’interesse per un luogo e la sua particolarità. Il luogo è Casserio, la casa rotonda, e la sua particolarità è una collezione fotografica fuori dall’ordinario, che continua ad ispirare altri fotografi, scrittori, artisti. Lo si è visto negli anni scorsi con l’arrivo fino a qui di fotografi affermati, René Burri, Christian Vogt, o con Alberto Nessi che ha scritto un racconto su Roberto Donetta. Il Donetta vive non solo nelle fotografie che vengono tirate fuori come da uno scrigno, anno dopo anno, a rivelare qualche altro aspetto della vita della valle nei suoi tempi. Quest’anno ha vissuto anche nella musica, con il gruppo Vox Blenii che ha cantato al Teatro di Acquarossa e al Sociale di Bellinzona, canzoni ispirate al fotografo che vendeva semenze. È in fondo una fonte di ispirazione, basta attingere ed è lì. Quest’anno è la storia ad essere esplorata attraverso le sue fotografie. La storia grande, non quella minuta, pure importante della vita di ogni giorno. Ma qui si tira in ballo un aggettivo come NAPOLEONICO. Il Ticino ha anche la fortuna di avere persone molto competenti, come lo storico Raffaello Ceschi, che subito accettano di venire qui a parlare di questo capitolo della storia bleniese. Insomma, per dire che la Casa Rotonda gode di una solida simpatia qui e anche al di fuori del cantone. Fare in modo che questo flusso continui. Anche questo dovrebbe essere nei compiti di un’associazione come la nostra, allargando la schiera degli estimatori, e proponendo attività in relazione con la fotografia del Donetta. Progetti non sempre fattibili: a volte i nostri entusiasmi vengono raffreddati. L’idea di indire un premio della fotografia è per il momento sospeso, non caduto, perché l’interlocutore a cui ci siamo rivolti, una famiglia che si diceva disposta a sostenere iniziative legate all’Associazione degli amici) non ha ancora dato risposta alla nostra richiesta. Ma in questo senso senso il laboratorio tenuto da Noris Lazzarini lo scorso anno è stato davvero azzeccato: un aspetto didattico di alto livello.. il coinvolgimento delle scuole, il riscontro sui giornali. Peccato che i soci ne abbiano approfittato poco. Per quest’anno l’idea è quella di dare un che di concreto alle mostre dei fotografi che espongono qui finanziando la stampa di un piccolo catalogo, un quaderno che venga realizzato dallo studio grafico CCRZ di Balerna, lo stesso che ha curato l’allestimento della mostra che vedete qui. Si tratta di un passo abbastanza impegnativo ma, qualcosa resta, sotto forma di documento che potrà anche essere messo in vendita. Le nostre finanze, peraltro sane, sono sollecitate anche dalla fondazione che chiede un sostegno alla copertura dei costi di questa mostra, in particolare per i costi della gigantografie che sono esposte in valle. (Per quanto?) In questo momento ancora non si sa Vi prego a questo proposito di esprimere il vostro parere con il voto. Il nostro comitato: annuncio la disponibilità di Michelle Müller, di Ponto Valentino, una conoscitrice del mosto artistico contemporaneo e collezionista. Prenderebbe il posto della dimissionaria Esterina Somazzi. Purtroppo oggi Michelle è assente ma ha accettato con entusiasmo la nostra proposta. Vi ringrazio per l’attenzione. Un grazie anche a Mirco Arcioni per la sua attività di segretario, a Claudio Bozzini che redige le Newsletter e cura il sito Internet dell’associazione. E a tutti voi, e agli altri, non presenti oggi, che continuano a sostenere l’Associazione. Cristina Foglia

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: